BLOG

Slider

La Composizione Fotografica - Oltre L'immagine

Scritto da

 

La tecnica fotografica è necessaria. Si deve conoscere il mezzo per poter essere padroni delle proprie immagini. La tecnica in fotografia è come la grammatica. Per imparare a scrivere la si deve apprendere e padroneggiare per poi potersi cimentare in forme letterarie nuove, tuttavia la tecnica senza idea,  visione o narrazione diventa  ridondanza estetica.

 

La fotografia dovrebbe andare oltre la descrizione, suggerendo e raccontando.  Che sia un paesaggio o un reportage la fotografia diventa visionarietà, senso del tempo , dello spazio e

capacità di prevenire il momento dello scatto.

 

Il famoso decisive moment è in realtà la capacità del fotografo di prevenire e mettere insieme conoscenza, esperienza e idea in un preciso  momento e  luogo. 

berlin_itb_-_slowmotion_photography_1_2.jpg

 

La fortuna in fotografia esiste poco, è il fotografo a crearsela  guadagnandosi i suoi punti di vista , accessi e luce. La fotografia diventa uno strumento comunicativo quando oltrepassa lo stato di descrizione e entra nel mondo della narrazione.

Conoscenza del mezzo + esperienza + idea = fotografia

 sebastiao-salgado.jpg

 soprA: Sebastiao Salgado - Genesis - Il fotografo studia l'accesso , la luce e si crea la sua fortuna.

 

 

Per ottenere degli scatti che emergono

dal marasma visivo che ci inonda costantemente dobbiamo prima di tutto osservare i maestri della fotografia. Studiare le fotografie altrui, osservare libri fotografici e analizzare i lavori dei grandi fotografi dovrebbe appagarci tanto quanto scattare.

Osservando creiamo un bagaglio culturale che poi subconsciamente ritroveremo nel momento dello scatto. 

 

La nostra fotografia è fatta da tutto ciò che ci circonda. Film che abbiamo visto, fotografi che amiamo, pubblicità che hanno colpito i nostri ricettori. Tutto viene trasformato in fotografia nel momento in cui scattiamo. 

 

Sotto: Samo Vid interpreta il nuotatore (idea ) utilizzando una tecnica nuova ( conoscenza del mezzo ed esperienza) e  componendo in maniera creativa e unica.

1401697_612810098779557_219408178_o.jpg

 

 

Come i maestri del jazz, il fotografo è un improvvisatore.

Il jazzista durante una gig suona incessantemente assemblando pezzi di musica immagazzinati con il tempo e l'esperienza. Sembrerebbe tutto improvvisato ma in realtà sono anni di prove, studi ed esperienza che al momento giusto vengono intrecciati in Virtuosismi musicali 

Il fotografo al momento dello scatto richiama istintivamente la sua esperienza, le immagini viste e quelle scattate, traducendo il mondo che lo circonda in spontanee costruzione dell'immagine.

Un improvvisazione visiva dettata dall'esperienza  e dall'istinto.

 

In tutto questo interviene proprio la composizione fotografica: L'arte di saper comporre gli elementi della nostra fotografia all'interno del nostro frame

Quando si pensa alla composizione ci sono una serie di regole standard che spesso vengono date per buone e applicate su tutto ciò che si scatta. E' importante comprendere che la composizione è un punto d' inzio. E' la grammatica con cui poi giocare, scrivere e comporre. La si deve conoscere per poi farla diventare propria.

 Screen_Shot_2015-10-13_at_10.08.55.png

Quando si compone si deve prestare attenzione ad ogni singolo centrimetro della nostra immagine

Tutto conta ! - non lasciate nulla al caso 

Partite dai bordi e andate verso il centro e pensate sempre  " cosa succede nei vari livelli della mia immagine?"

 Saremo noi a condurre l'occhio del nostro interlocutore .

 

Sotto: Bruce Gilden  -street photography - Un immagine apparentemente istintiva cela preparazione e capacità di prevedere l'azione. Questo scatto funziona su tutti i livelli. in primo piano abbiamo i due uomini che camminano e la coppia che si bacia, l'ombra della coppia ci dirige verso la parte posteriore, un altro livello d'azione.  L'uomo  osserva una vetrina, il riflesso di un altro uomo  aggiunge un nuovo livello e poi da dietro le teste dei due soggetti più vicini,  sbucano quasi impertinenti degli occhi curiosi che riportano al soggetto principale.

Un triangolo dinamico che non lascia spazio alla casualità. Istintività premeditata.

 Screen_Shot_2015-10-13_at_10.07.10.png

 

Uno degli errori più comuni è quello di pensare solo al soggetto principale dimenticandosi di contestualizzarlo o creare un ambiente meno descrittivo e più narrativo.

Pensata alle linee che compongono le immagine e come queste riescono a dirigere  il nostro sguardo. 

Screen_Shot_2015-10-13_at_10.10.00.png

Osservate gli occhi e le movenze dei soggetti: Gli occhi generano linee di forza che bilanciano e creano equilibrio e riempiono gli spazzi vuoti.

Trovate un ottima composizione e aspettate che accada qualcosa

Prevenite l'azione e scattate cogliendo l'attimo

Trovatevi il vostro punto di vantaggio. Cambiate prospettiva e ottenete l'accesso di cui avete bisogno. 

 

Sotto:David Alan Harvey - si crea la sua composizione, molto azzardata, osa nella sua estrema capacità di raccontare e cogliere gli elementi necessari e mai superflui. Nelle foto notiamo come tutti gli elementi si bilanciano. Basterebbe che ne mancasse uno che l'equilibrio simbiotico si spezzerebbe rendendo la fotografia incompleta

Screen_Shot_2015-10-13_at_10.07.40.png

Screen_Shot_2015-10-13_at_10.08.03.pngScreen_Shot_2015-10-13_at_10.07.58.pngScreen_Shot_2015-10-13_at_10.07.52.png

 

Quando si compone la nostra immagine pensate al contenuto dello scatto.

 Si tratta di un immagine che necessita una composizione elaborata? O si tratta di uno scatto con un forte contenuto emotivo, magari giornalistico , che non necessita di una composizione ridondante ma cerca semplicità e impatto.?

Spesso la composizione è semplicemente essere riuscito ad ottenere il permesso di scattare. Aver ottenuto l'onore di immortalare la storia.

Altre volte la composizione è necessaria per interpretare narrativamente e artisticamente i soggetti meno eloquenti. 

 

sotto:  World Press Photo 2011 -  La foto dell'anno è della fotoreporter sudafricana Jodi Bieber. Sua l'immagine del volto sfigurato della 18enne afghana Bibi Aisha, finita su una discussa copertina del Time come simbolo delle violenze subite dalle donne in Afghanistan.

 Screen_Shot_2015-10-13_at_10.09.41.png

 

Sotto Weston e LeChapelle - Studio photography - soggetti che necessitano composizione 

Screen_Shot_2015-10-13_at_10.09.47.png

 

Regola dei terzi e sezione Aurea

La collocazione del nostro soggetto è di fondamentale importanza in fotografia. Una delle regole base è la Regola dei Terzi.

Il frame viene diviso da due linee verticali e due orizzontali. I punti in cui queste si intersecano sono i punti d'interesse della nostra immagine, dove in teoria dovrebbero essere collocati i soggetti. 

La regola dei terzi è una semplificazione della ben più strutturata sezione aurea che stabilisce matematicamente l'armonia visiva . Fin dai tempi dei greci questa divisione matematica veniva applicata nelle scultura e nelle costruzioni, portata poi alla luce nuovamente da Leonardo Da Vinci e successivamente il Rinascimento pittorico.

 

Screen_Shot_2015-10-13_at_10.09.15.pngScreen_Shot_2015-10-13_at_10.09.23.png

Screen_Shot_2015-10-13_at_10.09.09.png

 

Quando Componiamo la nostra immagine dobbiamo tener conto della collocazione del piano dell'orizzonte e dei soggetti che vogliamo includere.

Comporre significa saper escludere. Capire cosa diventa superfluo e lasciarlo al di fuori del nostro scatto

 

Sotto:  red-bull-illume-winner - Chris Burkad - specializzato in fotografia di surf attende che il surfista si collochi in uno dei punti forti della composizione . Immagina forte, dinamica e bilanciata

red-bull-illume-winner.jpg

 

 

Sotto: Roberto Zampino . Dopo aver scalato illegalmente un grattacielo londinese realizza quest'immagine tenendo conto dele linee di forza e della struttura della foto. 

Kuba_parkour2.JPG

 

 

Sotto: Jimmy Chin - climbing photographer , trova iul suo accesso e scatta quando tutti gli elementi sono in perfetto equilibrio

jimmychin_birdman.jpg

 

Sotto: Ben Lowy - Realizza i suoi reportage con il suo cellulare e utilizzando Instagram -

la composizione prescinde dal mezzo utilizzato, è tutta attesa, accesso, attimo e visione.

08.png

 

Sotto: Jimmy Nelson - Before They Die - Racconta la storia delle popolazioni ancora incontaminate , composizione semplice e potente , creata grazie all'utilizzo di flash esterni e colori contrastanti

 

MASAI-13.jpg

 

Sotto: Maurizio Rellini alza moltissimo l'orizzonte dello scatto dando spazio all'equilibri materico che si crea grazie al flusso dell'acqua e ai sassi.

La fotografia è tutta una scelta. Cosa Evitare, Cosa scattare. Come Scattare. 

La capacità decisionale del fotografo farà la differenza.

 

10815614_10204296937256562_1585236721_o.jpg

 

Concludendo:

Ho voluto riassumere una delle lezioni più importanti dei nostri corsi e workshop, il saper osservare e immaginare la nostra fotografia.

Per impoarare a comporre si deve osare, osservare e scattare. Non ci sono scorciatoie se non continuamente mettersi in gioco.

Ricordatevi sempre di andare oltre ciò che si vede, di osservare  essere visionari e prevedere ciò che potrebbe accadere.

 

 

 

 

 

 

ultimi articoli

Cosa succede dopo 3 giorni di corso di fotografia ? leggetelo attraverso le parole di chi ha partecipato

Steve McCurry a Palermo - Visita di Gruppo da Siracusa, Noto e Catania

Un sogno chiamato Slowmotion

Slider

YOUTUBE CHANNEL

INSTAGRAM

newsletter

Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità targate Slowmotion? Iscriviti alla nostra Newsletter!