BLOG

Slider

Dietro gli scatti dei Megaliti dell'Argimusco e il progetto We Are In Sicily

Scritto da

 

Quando si fotografa, il momento dello scatto non è altro che il picco di un iceberg che emerge dalle acque gelide. Il click è un'istante, l'ultima maglia di una catena. L'attimo risolutivo di ore, giorni o anni di lavoro. 

 

Per realizzare gli scatti di questo articolo ho seguito alvuni step fondamentali della fotografia di viaggio, ecco quali: ( per conoscerli tutti leggi quest'articolo: http://www.slowmotiontravels.com/it/blog/la-fotografia-in-viaggio-consigli-pratici-e-idee-da-un-professionista-del-reportage-di-viaggio.html )

 

Step 1  - La location

Ho iniziato il mio nuovo reportage sulla Sicilia e volevo delle locations poco battute ma soprattutto che mi potessero regalare degli scenari mozzafiato combinati ad elementi unici siciliani. Sono stato incuriosito dai Monoliti dell'Argimusco così come il fascino dell'entroterra andando a scoprire personalità incredibili nella zona di Niscemi.

 

Step 2 - Il periodo 

Dopo aver stabilito la location si deve decidere quando andare e per quanto tempo. In base al tipo di scatti cambia il periodo climatico migliore. La lunghezza della nostra permanenza ridurrà anche il fattore di rischio di insuccesso. Stando più a lungo avremo modo di conosce, esplorare ed intermetretare meglio il territorio

 

Step 3 - Studiare la luce e il territorio 

Arriva il momento fi capire che tipo di scatti si intende fare. Io studio il territorio con google Map e grazie alla fantastica app TPE capisco dove sarà la posizone del sole alle varie ore del giorno.

Altro metodo per Esplorare virtualmente il territorio è fare delle domande pubbliche sui social network. Chiededo consigli, luoghi e personaggi da poter eventualmente incotrare

 

Step 4 - Cosa è stato scattato

Vado ad analizzare su vari motori di ricerca tutte le immagini già realizzate cercando di capire il mio target e come fotografare in maniera completamente diversa da ciò che è già stato realizzato.

 

Step 5 - Raggiungere la location e preparare lo scatto

Lo scouting della location è fondamentale. Quando si raggiunge il luogo la fase esplorativa è essenziale. Io arrivo molto prima dell'ora in cui vorrò scattare per capire quali potrebbero essere le possibili inquadratura. Cosa includere e soprattutto cosa escludere dalla mia fotografia. Preparo la scena per poi avere le idee assolutamente chiare durante i pochi minuti di luce perfetta.

 

Cercavo la luce del tramonto che mi avrebbe colorato i massi di rosa intenso. Purtroppo quel pomeriggio il cielo nuvoloso non mi aveva aiutato, ottenendo delle immagini piatte e poco interessanti. 

Avevo deciso comunque di dormire in location con il mio furgone attrezzato e attendere un cambio di luce all'alba. 

Verso le 5.00 A.M. dalla finestrella del furgone penetra un bagliore rossastro. Mi alzo di colpo e mi sembrava che stessi ancora sognando. Il cielo era intenso, la luce sembrava come fosse infuocata. In pochi secondi ero pronto ad immortalare quello spettacolo:

 

Treppiedi

canon 5d Mark III

Samyang 14mm

 

f 11

T 1/25

A priority +1.33 EV

test con Flash esterno ma ho preferito poi senza.

 

La fotografia è preparazione, capacità di prevedere, osservare e interpretare il territorio 

 

Altri consigli di Viaggio ( clicca qui http://www.slowmotiontravels.com/it/blog/viaggio-e-fotografia-racconti-e-consigli-di-un-fotografo-viaggiatore-inizia-a-viaggiare-adesso.html )

 

 

 ICM1182

 

ultimi articoli

Corso avanzato di fotografia a Catania & Extreme sport photography Workshop

Cosa succede dopo 3 giorni di corso di fotografia ? leggetelo attraverso le parole di chi ha partecipato

Steve McCurry a Palermo - Visita di Gruppo da Siracusa, Noto e Catania

Slider

YOUTUBE CHANNEL

INSTAGRAM

newsletter

Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità targate Slowmotion? Iscriviti alla nostra Newsletter!