Slowmotion - Viaggi fotografici e Workshop di Fotografia
 

Uscita Fotografica in Via Algeri - Street photography e le qualità del fotografo

Scritto da 
  • Data: 07 / 07 / 2015
Uscita Fotografica in Via Algeri - Street photography e le qualità del fotografo ©slowmotion

 

La prima grande qualità di un fotografo è quella di essere curioso,

 

la seconda è di non farsi influenzare dal giudizio altrui e la terza è quella di essere capace di osservare con il cuore e abbandonare i pregiudizi. 

 

Tenendo ciò bene in in mente ho voluto organizzare un uscita fotografica in uno dei quartieri più discussi della provincia di Siracusa.  La mia intenzione era quella di raccontare il quartiere di Via Algeri non solo attraverso i miei scatti ma anche quelli dei corsisti Slowmotion e degli appassionati di fotografia che ci seguono.

 

Via_algeri_siracusa_travel_street_photography-7.jpg

 

 

La fotografia doveva essere una scusa per esplorare,  mettersi in gioco, riuscire ad osservare e abbattere i pregiudizi che affliggono questo quartiere lasciato nel dimenticatoio.

E' stata un'esperienza che ha visto entrambe le parti, gli studenti e gli abitanti, alle prese con qualcosa di inusuale.

 

La fotografia ha suscitato consenso e allegria permettendo una crescita reciproca.

Abbiamo ascoltato le storie di chi vive nel quartiere e fotografato cosa significa  crescere in Via Algeri. Grazie al Presidente del comitato Via Algeri, Dario Baio, abbiamo potuto conscere meglio il luogo. Il sign. Baio ci ha introdotto a molte delle personalità uniche del quartiere e ci ha dimostrato che la voglia di cambiamento è tanta.  Nonostante la diffusa povertà, l'essere stati dimenticati e denigrati per anni ci sono persone che credono e vogliono un futuro migliore.

 

L'ingresso nel quartiere è caratterizzato dall'enorme Murales che rappresenta la  Patrona S.Lucia in chiave moderna. 

 

Via_algeri_siracusa_travel_street_photography-3.jpg

 

Ovunque ci sono bambini che giocano per strada e mi ricordano la mia infanzia sempre "peri peri" direbbero in sicilia. Letteralmente "piedi piedi" , in giro a giocare. Un infanzia fatta di terra, pallone, nascondino , marachelle e a volte litigi, fughe e tantissimo divertimento. E' un peccato che adesso i bimbi spendano molto più tempo a strisciare le dita su un ipad invece di costrursi rampe per la bicicletta. 

 

Qui in via algeri ancora esiste il senso di comunità e coesione. Tutti conoscono tutti e se serve qualcosa basta affacciarsi dalla finestra. Quando abitavo a Londra non conoscevo neanche i miei vicini di casa..

L'uscita si è protratta tutta la notte andando in una paninoteca di via Luigi Cassia con musica neo melodica live.  Un impianto stereo  e delle sedie erano tutto il necessario per una serata che coinvolgesse centinaia di persone.

 

Personalmente sono molto soddisfatto di questa uscita. Credo sia stata una delle più belle mai realizzate da Slowmotion. Siamo stati accolti con simpatia  e genuinità sicula. I ragazzi sono riusciti ad andare oltre le apparenze e apprezzare la dignità del luogo realizzando degli scatti spontanei in puro stile street photography

 

 La fotografia ancora una volta racconta e unisce dei mondi che altrimenti non si sarebbero mai toccati. 

 

Via_algeri_siracusa_travel_street_photography-28.jpg

 

 

 

Roberto Zampino

Sono un fotografo documentarista/ritrattista. Ho vissuto e lavorato come fotografo e insegnante di fotografia a Cipro, in Italia e Londra. Specializzato in fotografia di viaggio, sport e “story telling” , producendo fotografie che combinano il mio coinvolgimento con i soggetti con un estetica unica e mai distaccata. Sono un fotografo “out there” , nomade, con il particolare talento di adattarmi ad ogni situazione e ambiente creando legami unici con i soggetti delle mie fotografie . ____________________________________
I am a documentary portrait photographer - I lived and worked as a freelance and photography teacher in Cyprus , Italy and London . My speciality is story telling photography, extreme sport and travel photography. I try to shoot combining my engagement with my subject and with a unique and never detached vision and esthetic. I am. Out there nomad photographer with the particularity of being able to adapt to any environment and situation creating bonds with the subjects of my photography.

Sito web: www.robertozampinophoto.com Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento